Salta navigazione.
Home

5 x 1000

E' tempo di dichiarazione dei redditi. Anche quest'anno è possibile donare il 5 per 1000 alla Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

5 X 1000 ALLA BICI: ARIA NUOVA PER TUTTI

La bicicletta fa bene a chi la usa, alla città e all’ambiente.

 codice fiscale FIAB: 11543050154

 Con la prossima dichiarazione dei redditi potrai sottoscrivere un contributo che permetterà alla Federazione Italiana Amici della Bicicletta FIAB Onlus di continuare ad operare per lo sviluppo della ciclabilità, sia urbana che per un turismo amico dell’ambiente. Non sono soldi in più, ma già destinati allo Stato. Basta una firma e scrivere il codice fiscale della FIAB: 11543050154.

 Con il tuo 5 per 1000:

promuovi l’uso della bicicletta per ridurre il traffico, migliorare la sicurezza e la salute delle persone e far rivivere le città; con l’aiuto della FIAB sono stati prodotti manuali e pubblicazioni tecniche che gli uffici comunali di tutta Italia stanno utilizzando. Sono stati organizzati e sono in programma corsi per tecnici e numerosi convegni in cui sono state illustrate agli amministratori le migliori pratiche italiane ed estere per la mobilità sostenibile.

sostieni la pratica del ciclo-escursionismo, cioè una forma di turismo rispettosa dell’ambiente; la FIAB sta progettando BICITALIA, la rete nazionale di percorribilità cicloturistica che individua 15.000 km di percorsi in tutte le regione italiane.

favorisci le attività didattiche nelle scuole in materia di educazione stradale e di mobilità sostenibile. La seconda Domenica di maggio la manifestazione Bimbimbici porta in bicicletta decine di migliaia di bambini in 250 città italiane contribuendo ad una maggiore consapevolezza ambientale dei bambini e delle famiglie;

stimoli le ferrovie e gli enti locali ad introdurre anche in Italia un servizio adeguato di trasporto delle bici sui treni e promuovere l’intermodalità; è merito della FIAB se 20 anni fa è stato istituito per la prima volta in Italia il servizio bici + treno. Ora insistiamo affinchè diventi una prassi e non un’eccezione la possibilità di portare la bici in treno o parcheggiarla in sicurezza davanti alla stazioni. 

Ringraziamo i numerosi soci e sostenitori che hanno firmato per la FIAB negli anni scorsi.