Salta navigazione.
Home

sab 15/05: Segrabike e inaugurazione Ciclofficina

Sabato 15 maggio 2010
Inaugurazione della Ciclofficina di Segrate
ore 15.00 parco di via Morandi
 
«Il ciclista urbano è per sua natura un inventore... di un nuovo equilibrio che rimetterà in marcia la città»
(Didier Tronchet, Piccolo Trattato di Ciclosofia)
 
Sabato 15 maggio, nel contesto della manifestazione "Un giorno di festa" organizzata dall'amministrazione cittadina si terrà la biciclettata Segrabike "in bici tra i quartieri" (organizzata dall'associazione ciclistica di Segrate) e l'inaugurazione della ciclofficina.
La ciclofficina è stata realizzata dal comune di Segrate grazie ai finanziamenti provenienti da un bando di gara della fondazione Cariplo (cui l'amministrazione ha partecipato assieme alla nostra associazione) e verrà gestita da SegrateCiclabile allo scopo di promuovere l'uso della bicicletta e la sua autoriparazione.
 
Il programma dell'evento "Un giorno di festa" è il seguente:
  • Ore 9.30: RITROVO E REGISTRAZIONE - VIA XXV APRILE - PALAZZETTO DELLO SPORT
  • Ore 10.00: PARTENZA SEGRABIKE
  • Ore 10.00: INAUGURAZIONE CENTRO RIABILITAZIONE FONDAZIONE DON GNOCCHI
  • VIA MONTE SANTO - VILLAGGIO AMBROSIANO
  • Ore 11.30: INAUGURAZIONE PONTE REDECESIO-LAVANDERIE
  • Ore 12.10: APERTURA CAMPI BASKET CALCETTO E PALLAVOLO - CENTRO PARCO
  • Ore 13.00: ARRIVO SEGRABIKE - PARCO MILANO OLTRE
  • Pranzo con gli alpini
  • Ore 15.00: INAUGURAZIONE “LITTLE SEGRATE” E CICLOFFICINA
  • Ore 15.30: PREMIAZIONE CONCORSO “DAI UN NOME AL PARCO”
  • Ore 16.00: LEZIONI EDUCAZIONE STRADALE - PROIEZIONI VIDEO - AUTO E MOTO ELETTRICHE
  • Ore 18.30: CONCERTO DELLA FANFARA DEI BERSAGLIERI DI CASOLI
  • seguirà Cena e musica nel Parco.

Per chi si domandasse cos'è una ciclofficina, riporto qui di seguito un po' di informazioni da Wikipedia.

Definizione

 

Le ciclofficine, o ciclofficine pubbliche, sono ambienti dotati di attrezzatura specifica per la riparazione di biciclette, messi a disposizione da associazioni ciclistiche, dove chiunque può riparare il proprio velocipede  (...), anche grazie alla collaborazione con gli altri utenti.
 
Le ciclofficine sono divenute frequentati punti di incontro per coloro che usano normalmente la bicicletta come mezzo di trasporto. L'attività di riparazione non ha una finalità di lucro, ma serve a permettere a chi ha risorse economiche limitate di disporre di un mezzo economico, ecologico e affidabile quale è la bicicletta.
 

La filosofia

 

Nell'ottica della promozione della cosiddetta mobilità sostenibile si intende allargare il più possibile l'uso generale della bicicletta anche attraverso una migliore conoscenza del funzionamento del mezzo stesso. Per questo la ragion d'essere delle ciclofficine non è quella delle officine commerciali (i negozi dei ciclisti) cui peraltro non si contrappone.
Potendo contare su una mano d'opera volontaria in una ciclofficina si possono compiere riparazioni che in un'officina commerciale sarebbero ritenute antieconomiche, quali il recupero di vecchie biciclette. Questo tipo di attività, coniugato con la creatività tipica di questi laboratori, ha come effetto collaterale la nascita di nuovi e unici modelli di biciclette frutto della combinazione di pezzi provenienti da mezzi di differente foggia, colore e dimensione.
 
Le ciclofficine propongono anche corsi di autoriparazione la cui finalità è quella di creare interazione e socializzazione tra i partecipanti, oltre ad insegnare il modo per affrontare la manutenzione del mezzo.
 

Le attività

 

 
Le attività delle ciclofficine sono innanzitutto la riparazione delle biciclette, ma non meno importanti sono i fini sociali degli spazi: scambio di esperienze, scambio di informazioni e nozioni riguardanti la manutenzione e la riparazione delle biciclette.
 
Talvolta vengono promosse gare di cicloriparazione (riparazione di biciclette) a squadre cui partecipano sia liberi cicloamatori che gruppi provenienti da diverse ciclofficine.

 


La ciclofficina sarà inizialmente aperta al pubblico con i seguenti orari:

  1. mercoledì dalle 18 alle 20
  2. domenica dalle 15 alle 17

Il nostro desiderio è di aprire 3 ore anche il sabato, ma servono volontari per il servizio di sorveglianza. Ai volontari del servizio di sorveglianza chiediamo di rendersi disponibili per coprire un turno di 2 o 3 ore una volta al mese al mese. Non è necessario saper riparare biciclette. Se siete disponibili venite a trovarci all'inaugurazione, scriveteci a info@segrateciclabile.org oppure telefonate a Vittorio allo 338-933.9367.