Salta navigazione.
Home

Anche FIAB SegrateCiclabile CONTRO LE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Barriere_architettoniche_su_ciclabile

Da sempre chi parla della mobilità attiva e sostenibile come un modo democratico di vivere gli spostamenti sul territorio, lo fa con la chiara idea che l'uso della strada lo si debba dare a tutti indistintamente (non solo alle auto quindi) soprattutto con un occhio di riguardo agli utenti vulnerabili ( chi si muove a piedi, in bici o in monopattino) che più di altri subiscono una progettazione iniqua degli spazi cittadini.
E così quando il Mobility Manager del Comune, Andrea Belloni, ci ha prospettato la possibilità di far parte del gruppo di lavoro sul PEBA (Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche) abbiamo aderito con entusiasmo all'iniziativa.

L'idea è quella di affiancarsi al Comune per suggerire punti critici da risolvere nell'interesse dei ciclisti e di chi utilizza mezzi dedicati a chi ha ridotte capacità di movimento (non solo biciclette, bici con carrellino o cargobike, ma anche carrozzine, elettriche e non, handbike, o semplicemente genitori con il passeggino). Stiamo parlando ad esempio dei poblemi di accesso alle ciclabili e/o della corretta ripartizione degli spazi urbani che favorisca una mobilità non conflittuale.

Compagni di viaggio di questo percorso sono al momento le associazioni
con la fondata speranza di riuscire a coinvolgerne tante altre visto che il tema non è solamente relativo alla disabilità ma anche alla quotidianità di chi si trova a muoversi con un passeggino o solamente con l'ausilio di un bastone.

Come inizio, per parlare e far parlare del tema, l'Ass. PEBA ha messo sul tavolo la carta di uno spettacolo teatrale che si terrà il 19 Dicembre, spettacolo gratuito a cui vi invitiamo a partecipare.

Facciamo quindi nostro lo slogan dell'Ass. PEBA Onlus
MUOVERSI IN LIBERTÀ PER UNA CITTÀ PER TUTTI!

Dopo le festività natalizie il prossimo incontro del tavolo di lavoro.