Salta navigazione.
Home

Accordo di fine mandato sottoscritto da FI, AN e PD: che futuro per le piste ciclabili a Segrate?

E' ormai ufficiale e di pubblico dominio (Gazzetta della Martesana del 21 gennaio 08) l'accordo tra le 3 forze politiche che governeranno la nostra città. Particolarmente interessante per quanto ci riguarda il tema "VIABILITA': andrà posta priorità al completamento della rete di piste ciclabili anche con i comuni limitrofi." Quest'affermazione non ci giunge nuova; era presente nei programmi elettorali praticamente di tutti gli schieramenti politici alle ultime elezioni comunali. Ve lo ricordate?

Inoltre, in occasione dell'approvazione del PGTU, SegrateCiclabile aveva presentato (vedi sezione "proposte") un piano di sviiluppo della ciclabilità sul nostro territorio ponendo l'accento sulla priorità di collegare Segrate ai comuni limitrofi. Qualche piccolo segnale nella giusta direzione l'abbiamo percepito, ma i ritardi nell'attuazione dei progetti sono stati drammatici. Primo fra tutti, il ponte ciclopedonale degli Specchietti che avrebbe dovuto essere pronto entro febbraio 2006 e che ad oggi non è ancora agibile per la mancanza delle rampe di accesso. Tralasciamo i commenti sulla passerella della Cassanese....

Ma adesso che anche il PD entra a far parte della coalizione di governo, ci auguriamo che sia la volta buona per vedere risultati concreti in tempi ragionevoli. Ricordiamo comunque ai nostri amministratori (vecchi e nuovi) che SegrateCiclabile si è resa disponibile per contribuire gratuitamente, con le proprie competenze, ai progetti che riguardano la ciclabilità.