Salta navigazione.
Home

Partecipazione alla Campagna "NO2, No grazie!"

FIAB SegrateCiclabile vi invita a partecipare alla CAMPAGNA di monitoraggio del Biossido d'Azoto (NO2) indetta a livello nazionale dall'associazione Cittadini per L'aria e promossa dal Gruppo di Acquisto Solidale di Segrate per la nostra città
NO2, No grazie!


L'iniziativa di SCIENZA PARTECIPATA ha l'obiettivo di riuscire a disegnare una mappa la più dettagliata possibile dell'inquinamento dell'aria da BIOSSIDO D'AZOTO nelle principali città italiane, argomento quanto mai d'attualità in questo inizio d'anno.

"L’NO2 è estremamente nocivo per la salute umana, specialmente dei bambini e degli anziani e la sua concentrazione è normalmente associata alla presenza di altri inquinanti derivanti dal traffico, a loro volta nocivi per la nostra salute (particolato, PM10, PM2.5, IPA, Black carbon). Gli ossidi di azoto inoltre, di cui l’NO2 fa parte, contribuiscono alla formazione di particolato (PM2.5) e ozono (O3). Ridurre le emissioni di NOx significa anche, quindi, ridurre le concentrazioni di inquinanti diversi."

Purtroppo l'ultima edizione del 2018 non ha quasi preso in esame il nostro territorio.
Come vedete dall'immagine qui sotto, ci sono state solo 2 rilevazioni ( entrambe presso le Scuole di Milano 2 ) rivelatesi fortunatamente negative.
No_al _BIOSSIDO_D'AZOTO

Cerchiamo ora volontari disposti investendo una piccola somma di 15 euro ad acquistare il rilevatore necessario al raccoglimento dell'aria campione e a posizionarlo dove desiderato ( vicino alla propria abitazione o nei pressi di luoghi per lui critici )

Perchè è importante monitorare?

"La qualità dell'aria può variare in modo significativo su brevi distanze, sia per l'effetto del cosiddetto ”canyon” di talune strade per la loro conformazione, che per l’intensità dei flussi di traffico. Per questo motivo sono necessarie molte posizioni di misurazione per valutare correttamente la capacità predittiva del modello di qualità dell'aria che servirà a determinare l’impatto sanitario. Ecco perché è importante raccogliere più dati possibili sulla distribuzione spaziale della qualità dell'aria e perché il contributo dei cittadini è così essenziale."

E' importante sapere che a Segrate non esistono centraline fisse ARPA di rilevamento inquinanti. Al link qui sotto potete trovare la mappa delle centraline.


Per maggiori info sull' inquinamento vedi i seguenti link:

Come fare per partecipare?
  1. Andate sul sito dell'associazione CITTADINI PER L'ARIA al seguente link nella parte relativa all'agglomerato di MIlano
  2. Dopo aver controllato che il Comune in cui vuoi collocare il campionatore sia presente nella lista di quelli monitorabili, clicca sul tasto "ordina il campionatore 15 euro"
  3. Compila tutti i campi con l'asterisco e nel menù a tendina "Seleziona l'associazione di cui sei socio o il gruppo/comitato di cui fai parte" inserisci GAS Segrate.
  4. Per completare il modulo dovrai inserire la posizione in cui pensi di collocare il campionatore.
    Attenzione: questa non sarà necessariamente la posizione definitiva. Al momento dell'installazione si dovrà poi comunicare la posizione precisa.
  5. Paga con Carta di Credito o Debito.
Il campionatore dovrà poi essere ritirato sabato 1° Febbraio dalle 10 alle 12 presso la sede del GAS Segrate in via Pacinotti, 13 Segrate

La campagna di monitoraggio inizia l'8 Febbraio e finisce il 7 Marzo 2020.

Il campionatore dovrà poi essere riconsegnato alla sede del GAS Segrate sabato 14 Marzo.

Pensiamo sia importante che la cittadinanza venga coinvolta in un progetto come questo.
Sensibilizzare le persone al problema dell'inquinamento che tocca soprattutto i soggeti più deboli, bambini e anziani, vuol dire anche conseguentemente sensibilizzare gli amministratori locali e chi ci governa.
La riduzione del traffico veicolare è parte della soluzione del problema e i risultati della campagna potrebbero suggerire soluzioni al fenomeno.

Mercoledì 15 gennaio, ore 21.00 presso la sede del GAS Segrate di via Pacinotti, 13 ci sarà un incontro con Stefano Bassi dell'associazione CITTADINI PER L'ARIA.
Sarà l'occasione per chiarire eventuali dubbi e per saperne di più.